Giovani fotografi che non conoscete: Giacomo Cosua –
D La Repubblica

Le fotografie di Giacomo Cosua, fotografo di 33 anni nato e cresciuto a Venezia, parlano di persone, esperienze, luoghi, storie. Hanno una connessione fortissima con la realtà, sono spaccati di una realtà vibrante e tangibile. I paesaggi vivono al pari dei ritratti, a colori come in bianco e nero. Questa capacità narrativa deriva da una lunga preparazione accademica e lavorativa coltivata in Italia, con i primi approcci alla fotografia di Guido Guidi e Robert Frank, così come in Inghilterra e Germania, con un master in fotogiornalismo e fotografia documentaria al London College of Communication e i primi servizi fotografici professionali. “Penso che la cosa più interessante della fotografia, in particolare del fotogiornalismo, sia quello di poter viaggiare molto ed entrare in contatto con tantissime persone che hanno storie e background assai diversi tra di loro. I ritratti sono sempre stati una delle mie passioni e per questo motivo per diverso tempo mi sono avvicinato anche al mondo della moda”. Tra i suoi lavori più interessanti anche un reportage sull’attività di contrasto alla caccia delle balene a bordo di Sea Shepherd in Antartide, con un viaggio iniziato in Nuova Zelanda e terminato in Australia, dopo aver navigato per circa 20.000Km. Per vedere una raccolta completa dei progetti e delle fotografie di Giacomo Cosua potete visitare il suo sito www.cosua.it/giacomo oppure potete seguirlo su Facebook e Instagram.